Domani la Samb svolgerà il classico test del giovedì contro la formazione Beretti. È un allenamento atteso perché, con il rientro di Manni, De Amicis e Filippi, la compagine rossoblù potrebbe assumere un volto diverso rispetto alle prime due gare di campionato (l’undici titolare era lo stesso a Sora e contro il Pescara). Se Manni risulta favorito su Pirone come terzino sinistro, c’è molta curiosità sulle scelte che riguardano De Amicis e Filippi. De Amicis è in lizza con Corradi per un posto da esterno destro: Corradi è più bravo a saltare l’uomo, De Amicis va meglio negli inserimenti centrali (cosa che è mancata alla Samb fin’ora). La coppia centrale Di Serafino-Delvecchio ha disputato una buona partita contro il Pescara, specialmente nella ripresa: ma si tratta di due giocatori di rottura e questa Samb ha bisogno dei lanci e delle geometrie di Filippi, forse anche a costo di perdere qualcosa in copertura.

Non è stato ancora deciso in quale campo si disputerà la partita amichevole. Nei limiti del possibile, nella giornata di domani, cercheremo di inserire on-line il campo di gioco in modo da evitare, ai tifosi che volessero vedere la Samb, di girovagare a vuoto (in macchina o telefonando) fra gli impianti sportivi locali.

INFORTUNATI. Quondamatteo attende ancora di sottoporsi all’ecografia: il terzino di Martinsicuro non sarà comunque disponibile per Viterbo. Napolioni ha ripreso ad allenarsi a parte. Il centrocampista ex Catania spera di essere disponibile per la trasferta di Teramo.

TRASFERTA IN AUTO. I tifosi rossoblù si recheranno con mezzi propri anche a Viterbo. Sarà una trasferta organizzata senza l’ausilio della Samb Calcio. Per questo campionato, a meno che i tifosi non richiedano espressamente l’ausilio della società rossoblù, l’organizzazione delle trasferte passerà lungo il binario tifosi/Ticket-one/società ospitanti. Si ipotizza la partenza di almeno cinquecento supporter rossoblù al seguito della Samb nell’unica trasferta laziale del campionato.

IL ‘GIALLO’ ABBONAMENTI. La campagna abbonamenti terminerà ufficialmente sabato 5 ottobre, giorno che precede il secondo incontro casalingo stagionale (con il Benevento). Purtroppo ancora oggi non sono disponibili le tessere dell’abbonamento (fornite da Ticket-one), per cui coloro che si recano presso “La Biglietteria” di via Calatafimi (qualche indeciso vuole comprate le tessere nonostante le due sconfitte consecutive) devono accontentarsi di una prenotazione o pazientare. Quello che stupisce è che le tessere sono terminate prima della partita Samb-Pescara, per cui ci sono stati dei tifosi che non si sono potuti abbonare in tempo per la prima di campionato. Sembra che la Samb Calcio abbia rimediato agevolando quei tifosi privi di abbonamenti ‘ufficiali’, con delle tessere temporanee. Ad ogni modo, questa campagna abbonamenti si distingue per tre caratteristiche: 1. È la prima della storia della Samb gestita da una società non locale (Ticket-one); 2. È la prima della storia della Samb che ha richiesto ai tifosi il pagamento di un supplemento per ‘diritto di prevendita’ (una peculiarità italiana, quest’ultima); 3. È la prima della storia della Samb in cui le tessere d’abbonamento sono state stampate in un numero inferiore rispetto al numero richiesto dai tifosi.

ARBITRO. Arbitrerà l’incontro il sig. Marelli di Como, coadiuvato dagli assistenti Cassese e Sasso, entrambi di Nola.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 150 volte, 1 oggi)