Gregorio Aloi (Genova 21/03/78) si è classificato al quinto posto al Concorso Nazionale “Sotterranea Poesia 2002”. Ragioniere ad indirizzo programmatore, Gregorio lavora in Ansaldo come creatore di corsi di Formazione. Ma la sua più grande passione è la poesia, un istinto vitale che lo porta a liberare la propria emotività. Ama il disegno, dipinge a tempera, ascolta musica sempre e ovunque.

Gregorio e la poesia: «Ho iniziato a scrivere per una voglia di esprimere le mie emozioni. Per me, solo per me. Quasi mi dispiaceva se un’altra persona ne venisse a conoscenza. In seguito c’è stato l’incontro con la città di Londra, con le vie, le persone, le luci, le sue atmosfere. Ecco, forse da quella settimana trascorsa in un ambiente diverso è nata anche una persona diversa, ed un modo di interpretare il mondo che prima non avevo. Adesso scrivere è quasi una necessità, un istinto che mi porta a liberare le mie considerazioni, la mia emotività, ma anche assimilare le vibrazioni che arrivano dalla moltitudine di cuori e pensieri che si incontrano nel percorso della vita, giorno per giorno».

ESISTERA’ ANCORA
Finché esisterà un uomo sulla via,
sulla strada che porta ad Atlantide
esisterà la voglia di navigare nell’ignoto,
e la bussola sarà il suo spirito.

Finché esisterà una leggenda,
tra mari e montagne, fiumi e lava
esisterà l’animo di coloro che credono
e la mappa sarà l’incantesimo stellato.

Finché una nave salperà,
per mete insicure e devote di sacrificio
esisterà la follia del pericolo
e il suo grado sarà l’infinito.

Finché esisterà un abisso nascosto
Nel buio degli antichi fondali
Esisterà una mano sempre pronta,
in attesa del passare della corona dei mari.

Nell’ambito di Sotterranea Gregorio Aloi ha presentato anche “Underground” e “Lei ci sarà”. Ma è con il verseggiare limpido di “Esisterà ancora” che è riuscito a salpare verso l’infinito per navigare nell’ignoto. Un’autentica creazione artistica. Il giovane poeta è stato premiato dal presidente della Provincia Pietro Colonnella, dall’on. Scaltritti e dall’assessore alla Cultura Bruno Gabrielli. L’artista per Sotterranea che ha dipinto la tela per Aloi è Valeria Virgulti di Ascoli Piceno.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 155 volte, 1 oggi)