Siamo alla seconda di campionato e già ci troviamo di fronte ad un derby, il più importante del campionato, per tradizione, per rivalità tra le due tifoserie, per la storia delle due società. Il Pescara dell’ex ivo Iaconi arriva al Riviera delle Palme dopo l’ottimo pareggio conquistato  nel difficile campo del Giulianova. Un Pescara caparbio e deciso, nella ripresa spregiudicato con un tridente formato da Giampaolo, Cecchini e Biancone, non è riuscito ad espugnare Giulianova, ma ci è andato molto vicino. Ivo Iaconi ha manifestato in settimana l’intenzione di schierare il tridente anche a S. Benedetto, infatti nella sgambatura del giovedì ha provato questa formula e si è detto soddisfatto di come si è mossa la squadra.
Al Riviera è atteso un Pescara spregiudicato con i favori del pronostico soprattutto alla luce dell’opaca prova fornita dai Rossoblù a Sora. La Samb vista domenica non ci ha certo impressionato favorevolmente. La difesa ha vacillato in più occasioni, il centrocampolento non ha supportato adeguatamente l’attacco dove Turchi non ha certo brillato e non ci sembra tra l’altro, la spalla ideale per Fanesi. Ma la cosa che più mi ha colpito è che alcuni giocatori non sembrano entusiasti di vestire la maglia rossoblù. Mi auguri che resti una mia impressione sbaglaita anzi sbagliatissima, anche perchè, in caso contrario, dovrebbero subire le ire di Luicianone Gaucci.
L’umiltà è una dote fondamentale nel calcio. Detto questo torniamo a parlare della partita. Un risultato negativo alla vigilia di due difficili trasferte (Viterbo e Teramo) porrebbe i rossoblù subito in una situazione critica, ma Colantuono ci ha abituati all’impossibile e ribaltare il pronostico in favore dei colori rossoblù non è impresa irrealizzabile.
La terza di campionato vede la capolista Crotone fare visita all’Aquila di Gentilini. Partita difficile per gli abruzzesi. Il Benevento riceve la Vis Pesaro ed ha l’occasione per rimanere in testa . Il Chieti, di nuovo in trasferta, a Fermo difficilmente potrà ripetere l’exploit di Sassari. Partita molto interessante si presenta Lanciano-Sora. Gli abruzzesi guidati da Castori hanno la possibilità di rimanere in testa e di confermarsi tra le pretendenti ai play-off se non al primo posto. Tra gli altri incontri un occhio va a Martina -Taranto. In settimana il vulcanico Nucifora ha terminato l’allestimento di una squadra oggi competitiva.
Chiudiamo con la speranza di vedere un bel derby, in tutti i sensi. Sugli spalti e sul manto erboso.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 160 volte, 1 oggi)