Un nuovo straniero approda all’Alma Plast Pallamano San Benedetto. Si tratta di Predrag Nedovic, terzino jugoslavo di trent’anni, esponente di una famiglia importante nel mondo della pallamano mondiale e un passato anche nella A1 italiana a Sassari e Marsala. Il presidente Fratoni ha voluto assicurarsi le prestazioni del giocatore dei Balcani anche in virtù della squalifica per cinque giornate che pesa sulla testa di Malik Diallo, che verrà scontata nelle prime giornate del campionato, che inizierà sabato 28 settembre con il debutto casalingo contro il CLT Terni. Il regolamento, infatti, non concede alle formazioni della A2 di schierare due stranieri in campo contemporaneamente, ma non vieta il tesseramento di più giocatori di oltre frontiera, che potranno dunque scendere in campo in alternanza. Intanto, prosegue la preparazione della truppa allenata da Angelo Limoncelli. Dopo il torneo di Cingoli (giocato con pochissimi giorni di allenamento nelle gambe), i rossoblù sono attesi dal torneo di Teramo, al quale parteciperanno cinque squadre di serie A1, quattro di serie A2 e i padroni di casa del Teramo, squadra di serie B. Alla kermesse abruzzese dovrebbe prendere parte, nelle fila dell’Alma Plast anche Roberto Viviani: l’ex-capitano sambenedettese, dopo un anno sabbatico, dovrebbe tornare nel gruppo per la gioia di tutti i suoi compagni di squadra. Sabato 21 settembre, infine, la squadra verrà presentata ufficialmente nella sede sociale, posta al Palasport “Speca” di San Benedetto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 203 volte, 1 oggi)