Manni è della Samb. La trattativa che era stata avviata nei giorni scorsi con l’Ascoli è andata a buon fine: la contropartita offerta dalla Samb ha soddisfatto la squadra di Benigni, e così la Samb ha vinto la concorrenza di Spal e Treviso, che volevano acquistare il terzino sinistro. Manni, nato a Grottammare e cresciuto calcisticamente nelle fila della Folgore di Luigi Ursini, ha vinto negli ultimi anni due campionati di Serie C1: il primo con l’Ancona nel 1999-2000 (era presente nello spareggio di Perugia contro l’Ascoli), il secondo proprio con i bianconeri, lo scorso campionato. Con il suo acquisto (ha firmato un contratto biennale), la Samb compie un ulteriore salto di qualità, specialmente dal punto di vista dell’esperienza. Inoltre, dopo Fanesi, arriva un altro giocatore sambenedettese: è un motivo d’orgoglio anche per la città. Forse qualcuno contesterà il suo passato all’Ascoli: è il caso di mettere da parte questa rivalità, sia perché Manni è un ragazzo serio e professionale, sia perché con il suo arrivo la Samb, etichettata fino a dieci giorni fa fra le outsider, acquista sicuramente il ruolo di co-favorita assieme al Pescara e al Crotone (aspettando le ultime mosse del Taranto).

L’acquisto di Manni è stato possibile grazie all’intervento del Catania, che ha girato all’Ascoli il centrocampista Caracciolo, ex Siena, richiesto espressamente da Pillon per rinforzare la squadra bianconera.

Ora non resta che vedere l’esordio della Samb a Sora, e attendere la risposta del pubblico rossoblù in fatto di abbonamenti (si è a quota 1.200).

VERSO SORA. Nonostante il nubifragio che si è abbattuto nel pomeriggio su San Benedetto, anche oggi diversi tifosi si sono presentati presso il punto vendita di Nuovi Orizzonti, in via Calatafimi, per ritirare il biglietto in prevendita della partita di Sora (costo 10 euro). I 1.000 biglietti dati ai tifosi rossoblù non sono però terminati: chi vorrà seguire i rossoblù potrà recarsi allo stadio Tomei di Sora e comprare il tagliando presso le biglietterie. Domani non sarà possibile acquistare i biglietti in prevendita a San Benedetto perché dovranno essere restituiti alla società laziale. Una curiosità: la vendita dei biglietti avviene tramite l’agenzia milanese Ticket One, che assicura anche la possibilità di acquistarlo on line al sito www.ticketone.com. In realtà, gli unici biglietti on-line per gare di Serie C si riferiscono alle partite 1,2,3. Alla faccia dell’euro di prevendita che la Lega di C ha deciso (senza consultare le tasche di chi paga, ovvero i tifosi), di destinare alla Ticket One per il servizio prestato.

Ad ogni modo, riprendendo un nostro “servizio” avviato nel finale dello scorso campionato, indichiamo ai mille tifosi che si sposteranno in auto verso Sora il percorso più breve (198 chilometri per giungere allo stadio Tomei): 1) Autostrada A14 nel tratto Porto d’Ascoli-Giulianova; 2) Uscita allo svincolo Teramo-Giulianova; 3) Proseguire per la Strada Statale 80 (11 km) e poi per l’autostrada A24 (90 km); 4) Prendere lo svincolo in direzione Torano e proseguire poi per l’A25 (15 km); 5) Uscire allo svincolo per Avezzano e proseguire per altri 50 km sulla SS82, in modo da raggiungere Sora.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 305 volte, 1 oggi)