Articoli di Pier Paolo Flammini

Massimo D'Alema 0

D’Alema vota “No” ma quelli del Pd non capiscono bene perché

Vuole salvare il partito dal disastro verso il quale rischia di condurlo Renzi. Così in caso di affermazione delle opposizioni garantirà un ruolo centrale ai "resti" dei democrat. In questo modo l'asse europeista non sarà tradito e i "firmatari" ombra della modifica della Costituzione avranno un referente più affidabile dell'attuale Presidente del Consiglio

Terremoto ad Amatrice foto Facebook 1

“Cari colleghi ingegneri, non possiamo essere corresponsabili della strage”

Stefano Sanna, ingegnere cagliaritano, scrive al Consiglio Nazionale chiedendo una immediata presa di posizione verso il governo: "Immediata messa a disposizione di tutte le risorse necessarie per mettere in sicurezza il territorio. Non possiamo sottostare a stupidi vincoli di bilancio. Se non lo faremo verremo meno alla nostra identità professionale"

Terremoto 24 agosto Pescara del Tronto rasa al suolo 3

L’ideologia violenta che usa il dramma per liquidare la Repubblica. Contro-inchiesta nel nome dei 294 morti

Ci sono crimini politici da perseguire oltre quelli penali già all'attentissimo vaglio di stampa e giudici? Chi ha votato in Parlamento l'approvazione di Direttive, Trattati e Leggi che impongono come fine ultimo il perseguimento di risultati finanziari statali anziché investimenti anche nella tutela anti-sismica? Perché il problema sono "i soldi"? Chi-ha-deciso-cosa? Chi-obbedisce? Avvio di una inchiesta dai tempi lunghi, ma necessaria e non più rimandabile

La prima tragica immagine pubblicata nella notte del 24 agosto. Crolli ad Arquata fonte Twitter 4

La Terra ci ha preso il sangue. Col sangue giuriamo sulla Terra

Rifiutare con orrore le briciole. Una vita trascorsa a difendersi, nella speranza di perdere con pochi gol di scarto, non vale la pena neanche di immaginarsela per un secondo di più. Il lutto, la rabbia e la disperazione che ci hanno spaccato in mille pezzi i cuori per la perdita di tante vite innocenti nelle nostre montagne, ci chiedono di agire. Ora. Subito

04/09/2013 Roma, Campidoglio. Incontro tra il sindaco di Firenze e il sindaco di Roma. Nella foto Matteo Renzi e Ignazio Marino durante la passeggiata al Foro Romano 3

Renzi sacrificato come Marino prima del Referendum: così il Pd salverebbe la faccia (ma poco altro)

Troppo rischioso mettere tutto il piatto del controllo governativo in una consultazione sulla Costituzione dagli esiti sempre più incerti. In quel caso, ad ottobre rischia di distruggersi il Pd e aprire l'Italia a scenari imprevedibili. Se invece una nuova manovra di Palazzo, magari persino autoincentivata, eliminasse il rischioso ostacolo, la legislatura potrebbe giungere al termine del 2018 senza ulteriori sussulti. Ma occorrerebbe il savoir faire di un dalemone e non la rozza propaganda del fiorentino

Marco Furfaro foto huffingtonpost 0

Furfaro, bastano poche parole. Tutto il resto è noia, o fuffa

Il giovane e brillante esponente di Sinistra Italiana analizza il voto amministrativo. Ma ormai è tempo di non usare più troppe parole d'analisi, e invece trasformare le idee in potenziali fatti. Proponiamo una breve sequenza di investimenti e detassazioni per 80 miliardi l'anno. E a quel punto solo i coraggiosi e i competenti, pronti ad affrontare Ue-Bce-Commissione, saranno in campo