SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nella riunione di giunta di giovedì 24 maggio l’amministrazione sambenedettese ha deciso di coinvolgere le Guardie Ecologiche Volontarie per la prevenzione riguardante la raccolta differenziata Porta a Porta.

Le Guardie Ecologiche Volontarie, il cui impiego inizialmente fu previsto per la Riserva Naturale della Sentina, potranno essere impiegate grazie ad una convenzione tra Comune di San Benedetto e amministrazione provinciale e si coordineranno con la PicenAmbiente circa le zone di intervento.

In una prima fase le Guardie Ecologiche Volontarie faranno opera di sensibilizzazione, per informare i cittadini sulle nuove regole del Porta a Porta spinto. In un secondo momento, invece, le Guardie (che comunque saranno individuabili dall’abbigliamento) potranno anche comminare delle multe nel caso di infrazione nel conferimento dell’immondizia, che potranno variare da 25 a 250 euro.

Il compenso per una Guardia Ecologica Volontaria è di 20 euro al giorno.

 

(Letto 120 volte, 1 oggi)