SAN BENEDETTO DEL TRONTO – In attesa del nuovo, si celebra quello che già c’è. In occasione degli ottant’anni del litorale nord, progettato da Luigi Onorati, il Comune promuove il concorso fotografico “Obiettivo Lungomare” in collaborazione col FotoCineClub Sambenedettese.

L’iniziativa premierà e segnalerà 24 immagini che verranno stampate ed esposte presso la Palazzina Azzurra e la Sala Consiliare. Non solo; le stesse riempiranno il calendario 2013-Città di San Benedetto.

“Onorati fu un benefattore della città – ha dichiarato il presidente del Consiglio Comunale, Marco Calvaresi – l’ha resa più attrattiva. FotoCineClub porta avanti una campagna di rinnovamento d’immagine forte. Auspico che vengano colte al meglio le nostre eccellenze con questo concorso”.

Calvaresi tuttavia ha specificato come il nuovo lungomare, pur rappresentando un obiettivo importante, non risulti una priorità assoluta della comunità: “Io ho tre attività a ridosso della spiaggia, ma penso tranquillamente di poter dire che la Bretella e la viabilità vengano prima. C’è un problema di polveri sottili allarmante, che nessuno vuole affrontare. Se abitassi a Milano e volessi organizzare una vacanza fuori sceglierei una meta con l’aria pulita anziché con un lungomare nuovo di zecca. Il lungomare nord il suo appeal ce l’forse più del tratto sud”.

Il candidato del Terzo Polo alle ultime elezioni si augurerebbe magari una realizzazione dell’opera a carico dei privati: “A Riccione è stato costruito da un consorzio non pubblico”. A tal proposito, secca è stata la reazione di Gaetano Sorge, presidente dell’Assoalbergatori nonché fratello dell’assessore al Turismo, Margherita: “Non ha senso, sarebbe come dire ai pescatori di costruirsi il porto o ai camionisti di farsi le autostrade: le infrastrutture le fanno gli enti pubblici, i privati usandole producono il reddito che le giustifica.  Mi preme invece insistere sull’impegno pluridecennale degli albergatori, così come dei concessionari di spiaggia, dei ristoratori, baristi e di tutti gli operatori dell’indotto che, seppur non folgorati dalla politica sulla via di Damasco, hanno fatto e fanno funzionare il turismo nella nostra città, nonostante tutti i problemi che ben conosciamo”.

Sempre Calvaresi si mostra inoltre preoccupato in vista dell’estate 2012: “Nonostante le certezze della Regione Marche, il mercato si preannuncia duro. Non ci sono prenotazioni. Spacca ha parlato di turisti stranieri, per adesso sono pochi”.

REGOLAMENTO “OBIETTIVO LUNGOMARE” Tornando al concorso fotografico, le immagini dovranno pervenire tramite file o cd entro il 30 giugno. Saranno accettate foto d’epoca e di archivio, purchè di collezione privata dell’autore. Si potranno presentare il bianco e nero e minimi ritocchi al computer.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 828 volte, 1 oggi)