SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nelle acque di Porto d’Ascoli si è svolta il 15 mattina la tradizionale regata di ferragosto organizzata dal circolo nautico Ragn’ a vela, giunta ormai alla decima edizione.

Il trofeo 2011, intitolato a Serafino Balestra, uno dei soci fondatori del Ragn’ a vela scomparso l’anno scorso, è andato all’equipaggio dell’FD composto da Carlo Carincola e dal timoniere Magni, mentre Giuseppe D’Angelo ha ottenuto il miglior risultato valido per la classifica interzonale Contender. Cassio Barbizzi ha realizzato il miglior tempo assoluto con il multiscafo Hobie Tiger. Primo classificato nella categoria Laser Lorenzo Caucci.

Alla competizione partecipano derive di diverse classi, tra cui una singolare imbarcazione costruita a mano, sulla base di un modello neozelandese scaricato da internet, da un ingegnere savonese trapiantato nelle Marche da molti anni, che ha realizzato personalmente sia lo scafo in legno sia le vele.

Anche quest’anno è stato confermato il successo dell’iniziativa, che richiama regolarmente molti appassionati di tutta la zona, da Grottammare ad Alba Adratica. Quattro gli iscritti stranieri, fra cui il velista più giovane, italo-iraniano di 15 anni, e il meno giovane, inglese settantunenne affezionato frequentatore di San Benedetto da quasi vent’anni.

“È una regata molto conosciuta anche perché affianca all’agonismo una componente conviviale: a fine gara offriamo il pranzo ai partecipanti e la sera chiudiamo con una cena che precede la cerimonia di premiazione”, spiega il presidente di Ragn’ a vela, Camillo Carminucci.

Il circolo Ragn’ a vela, nato nel 1999, conta circa 100 soci ed è un luogo di aggregazione e socializzazione che ha contribuito ad animare negli ultimi anni quel tratto di lungomare. In questa stagione, ha organizzato la regata zonale per FD e Contender e, insieme ai circoli Le Grotte e Amici del mare di Grottammare, la regata Perla verde, con partenza a Porto d’Ascoli e arrivo a Grottammare. Molto impegnato anche sul fronte della formazione dei giovani, quest’anno ha offerto, in collaborazione con il Circolo nautico sambenedettese, corsi di vela per bambini e ragazzi, cui hanno partecipato circa 60 allievi.

“Rispetto a dieci anni fa, quando abbiamo iniziato con pochi amici e vecchie barche rattoppate, abbiamo visto un grande miglioramento sia delle barche, sia degli equipaggi”, ha aggiunto Carminucci, che ha ricevuto i complimenti dei presidenti degli altri circoli della zona.

La regata, patrocinata dal Comune di San Benedetto, è stata assistita dal consigliere di Federazione, Pino Barbieri, e dalla presidente dei giudici Ines Nardini. La cerimonia di premiazione si è svolta nel giardino delle vele del circolo Ragn’ a vela, alla presenza del sindaco di San Benedetto, Giovanni Gaspari, e dell’assessore allo sport Marco Curzi.

(Letto 292 volte, 1 oggi)